Come entrare nel Corpo Forestale dopo l’assorbimento nell’Arma dei Carabinieri

Come entrare nel Corpo Forestale

Volete sapere come entrare nel Corpo Forestale? Vediamo qual è la nuova procedura da seguire dopo l’assorbimento della Guardia Forestale da parte dell’Arma dei Carabinieri.

Molti nostri lettori ci hanno chiesto come entrare nel Corpo Forestale ora che questo è stato assorbito dall’Arma dei Carabinieri. Ebbene, in questo post, vedremo qual è la procedura e quali sono i requisiti necessari per partecipare al Concorso ed entrare a far parte del Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare, la nuova sezione dei Carabinieri in cui è andato a confluire tutto il personale della Guardia Forestale.


INDICE
– Situazione attuale del Corpo Forestale
– Come entrare nel Corpo Forestale
– Come presentare la domanda
– Requisiti
– Prove di selezione


Cosa resta del Corpo Forestale dopo l’assorbimento nell’Arma dei Carabinieri

Come molti di voi già sapranno, dopo centonovantaquattro anni di storia, il Corpo forestale dello Stato non esiste più: per effetto della legge Madia, riforma della pubblica amministrazione, dal primo gennaio dell’anno in corso (2017) le sue funzioni sono state quasi per intero trasferite all’Arma dei Carabinieri. Cosa ne è stato dunque del personale facente parte della Guardia Forestale?

Al 31 Dicembre 2016, il personale del Corpo ammontava a 7.563 unità e gli uomini in uniforme della Guardia Forestale erano dislocati su tutto il territorio nazionale. Gli oltre settemila uomini del Corpo Forestale sono stati incorporati nei Carabinieri, passando da un’istituzione ad ordinamento civile ad una ad ordinamento militare. Il passaggio, avvenuto in ultima istanza, come detto pocanzi, il 1° Gennaio 2017, non è stato semplice e si sono verificate non poche lamentele e malcontenti da parte degli addetti ai lavori. Ciò nonostante, il personale del (ex) Corpo Forestale è andato a confluire nel Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare, una nuova struttura dell’Arma dei Carabinieri, specializzata in materia di “tutela dell’ambiente, del territorio e delle acque, nonché nel campo della sicurezza e dei controlli nel settore agroalimentare“.

Come entrare nel Corpo Forestale

Dopo questa breve introduzione su quella che è la situazione attuale post assorbimento da parte dell’Arma dei Carabinieri, vediamo di rispondere alla domanda formulataci dai nostri lettori, ovvero come entrare nel Corpo Forestale o, come più corretto, come entrare nel Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare. Trattandosi non più di un’Amministrazione a parte ma di una nuova struttura dei Carabinieri, per farne parte bisognerà dunque partecipare ai Concorsi di Selezione per entrare l’Arma dei Carabinieri.

Il primo bando di Concorso per l’Arma dei Carabinieri in cui sono stati inseriti posti per entrare nel Corpo Forestale (ricordiamo che questa dicitura, rimasta comunemente in uso, è errata), è stato il Concorso 1.598 Allievi Carabinieri 2017, bandito il 31 Marzo 2017. All’interno del bando di Concorso, infatti, viene specificato che una parte dei vincitori del Concorso (in questo bando specifico il numero esatto è 167), saranno formati nelle specializzazioni in materia di sicurezza e tutela ambientale, forestale e agroalimentare per il successivo impiego nelle relative specialità. Durante la compilazione della domanda di partecipazione, infatti, è stato richiesto ai candidati di porre o meno la loro preferenza per entrare nel Corpo Forestale. Vediamo dunque come si presenta la domanda di partecipazione per entrare nel Corpo Forestale.

Come presentare la domanda per entrare nel Corpo Forestale

La domanda di partecipazione al Concorso per entrare nel Corpo Forestale o, per meglio dire, per entrare nel Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri deve essere compilata esclusivamente on-line tramite l’Area Concorsi del sito dell’Arma dei Carabinieri, seguendo le istruzioni fornite dal sistema automatizzato e dall’articolo n.4 del Bando di Concorso.

Si può presentare domanda di partecipazione al concorso in tre modi:

  • attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC) intestata al candidato. All’atto dell’apertura del modulo di richiesta verrà chiesto di dichiarare che l’indirizzo di posta comunicato sia una PEC (Posta Elettronica Certificata intestata alla persona che intende inoltrare la domanda) e non una semplice posta elettronica standard (es.: …@gmail, …@yahoo, …@hotmail ecc.)
  • attraverso carta di tipo conforme agli standard CIE (Carta di Identità Elettronica) e CNS (Carta Nazionale dei Servizi)
  • attraverso firma digitale/elettronica qualificata

Quali sono i requisiti per entrare nel Corpo Forestale

I candidati che intendono fare domanda per entrare nel Corpo Forestale, ovvero nella nuova struttura dei Carabinieri specializzata in materia di tutela dell’ambiente, del territorio e delle acque, nonché nel campo della sicurezza e dei controlli nel settore agroalimentare, dovranno essere in possesso dei medesimi requisiti di chi intende diventare Carabiniere. E dunque, come abbiamo anche detto nella Scheda Requisiti Concorso Carabinieri, al concorso per entrare nel Corpo Forestale possono presentare domanda i cittadini italiani di entrambi i sessi che:

siano volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in servizio da almeno 7 mesi continuativi ovvero in rafferma annuale, che:

  • non abbiano presentato nello stesso anno, domanda di partecipazione ad altri concorsi indetti per le carriere iniziali delle altre Forze di polizia ad ordinamento civile e militare;
  • alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda, non abbiano superato il giorno di compimento del 28° anno di età. Non si applicano gli aumenti dei limiti di età previsti per l’ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;

siano volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma; volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio che non abbiano presentato nello stesso anno domanda di partecipazione ad altri concorsi indetti per le carriere iniziali delle altre Forze di polizia ad ordinamento civile e militare; volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma, che:

  • alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda, non abbiano superato il giorno di compimento del 28° anno di età. Non si applicano gli aumenti dei limiti di età previsti per l’ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;

siano Civili che:

  • alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda abbiano compiuto il 17° anno di età e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età. Per coloro che abbiano già prestato servizio militare, il limite massimo d’età è elevato a 28 anni. Non si applicano gli aumenti dei limiti di età previsti per l’ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;

siano cittadini italiani in possesso dell’attestato di bilinguismo che:

  • alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda, abbiano compiuto il 17° anno di età e non superato il giorno di compimento del 26° anno. Per coloro che abbiano già prestato servizio militare, il limite massimo d’età è elevato a 28 anni.

Quali sono le prove di selezione da superare per entrare nel Corpo Forestale

Lo svolgimento del Concorso per entrare nel Corpo Forestale prevede diverse fasi di reclutamento:

  • Prova scritta di selezione, ovvero i cosiddetti quiz di cultura generale che consistono in 100 domande a risposta multipla in un tempo massimo di 60 minuti. Le domande vertono su argomenti di cultura generale (conoscenza della lingua italiana, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, educazione civica e scienze), di storia dell’Arma, di capacità verbale, comprensione di un testo scritto e logica deduttiva (ragionamento numerico e verbale), di conoscenze informatiche e linguistiche, nonché di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.
  • Prove di verifica dell’efficienza fisica per verificare il possesso, da parte dei candidati, di determinati requisiti psico-fisici necessari per l’espletamento delle funzioni e dei compiti relativi al ruolo per il quale si stanno candidando; le prove consistono nell’esecuzione di esercizi obbligatori e facoltativi. Il mancato raggiungimento dei parametri base anche in uno solo degli esercizi obbligatori, determina il giudizio di inidoneità e, quindi, l’esclusione dal concorso, mentre il superamento di tali esercizi determina il giudizio d’idoneità con attribuzione di eventuale punteggio incrementale. Il superamento degli esercizi facoltativi dà invece luogo all’attribuzione di un punteggio incrementale, mentre il mancato raggiungimento dei parametri di idoneità in tali esercizi non incide assolutamente sulla già conseguita idoneità al termine degli esercizi obbligatori.
  • Accertamenti sanitari volti alla verifica del possesso dell’idoneità psicofisica da parte di tutti i candidati, a prestare servizio in quello che una volta era il Corpo della Guardia Forestale, ora confluito nell’Arma dei Carabinieri. Gli accertamenti sanitari devono verificare che il concorrente sia in possesso del seguente profilo sanitario minimo: psiche (PS) 1, costituzione (CO) 2, apparato cardiocircolatorio (AC) 2, apparato respiratorio (AR) 2, apparati vari (AV) 2 (indipendentemente dal coefficiente assegnato, la carenza accertata, totale o parziale, dell’enzima G6PD non può essere motivo di esclusione), apparato locomotore superiore (LS) 2, apparato locomotore inferiore (LI) 2, apparato uditivo (AU) 2, apparato visivo (VS) 2 (acutezza visiva uguale o superiore a complessivi 16/10 e non inferiore a 7/10 nell’occhio che vede meno, raggiungibile con correzione non superiore alle 4 diottrie per la sola miopia, anche in un solo occhio e non superiore a 3 diottrie, anche in un solo occhio, per gli altri vizi di refrazione; campo visivo e motilità oculare normali, senso cromatico normale (sono ammessi tra gli interventi di chirurgia rifrattiva solamente la PRK ed il LASIK).
  • Accertamento dell’idoneità attitudinale. Questi accertamenti sono articolati in due distinte fasi:
    a. una istruttoria, nella quale la commissione può avvalersi anche del contributo tecnico-specialistico fornito da un ufficiale psicologo, che sottopone i candidati ad uno o più test e/o questionari ed eventuali prove di performance; e da un ufficiale perito selettore attitudinale, che sottopone i concorrenti ad un’intervista attitudinale;
    b. una costitutiva, nella quale la commissione, valutati i referti istruttori e visti i risultati di un ulteriore colloquio condotto collegialmente, decide se il candidato è realmente in possesso dei requisiti attitudinali indispensabili all’espletamento delle mansioni di carabiniere effettivo.
  • Valutazione dei titoli che viene effettuata poco prima della formazione della graduatoria di merito. I titoli di merito ammessi a giudizio saranno ritenuti validi solo se posseduti entro e non oltre la data termine di scadenza del bando di concorso.

I candidati idonei vengono dichiarati vincitori secondo l’ordine della graduatoria finale ed ammessi alla frequenza del corso formativo, che si svolge presso i Reparti di istruzione per la formazione e l’impiego specialistici in materia di sicurezza e tutela ambientale, forestale e agroalimentare.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Libro Concorso Allievi Carabinieri Effettivi

Il Libro Concorso Allievi Carabinieri Effettivi – Teoria e Test è indirizzato a quanti intendono partecipare al Concorso per Allievi Carabinieri

Corso di Preparazione Concorso Allievi Carabinieri

Scopri il programma completo del Corso di Preparazione Concorso Allievi Carabinieri (in Aula) della scuola di preparazione Nissolino Corsi

Corsi di Preparazione Online Concorsi Carabinieri

Scopri tutti i Corsi di Preparazione Online della Nissolino Corsi per superare i concorsi nell'Arma dei Carabinieri

1 Commento su Come entrare nel Corpo Forestale dopo l’assorbimento nell’Arma dei Carabinieri

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.