Come si diventa Corazziere dei Carabinieri? Ecco tutte le informazioni utili

Come si diventa Corazziere dei Carabinieri

Come si diventa Corazziere dei Carabinieri? Di seguito troverai tutte le informazioni utili sui requisiti necessari per ricoprire tale ruolo.

Molti nostri lettori sembrano interessati a sapere come si diventa Corazziere dei Carabinieri. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare questo post a rispondere in maniera approfondita a questa domanda, dando informazioni utili sui requisiti necessari per ricoprire tale ruolo nell’Arma dei Carabinieri.


INDICE
– Come si diventa Corazziere dei Carabinieri: informazioni generali
– Come si diventa Corazziere dei Carabinieri: requisiti
– Come si diventa Corazziere dei Carabinieri: il concorso


Come si diventa Corazziere dei Carabinieri: informazioni generali

Prima di rispondere al focus centrale di questo post, ovvero come si diventa Corazziere dei Carabinieri, è giusto fare una breve panoramica sulla figura del Corazziere e su quali sono i compiti svolti dal personale che ricopre tale ruolo nell’Arma dei Carabinieri.

Per quanti non lo sapessero, il reggimento Corazzieri è un corpo specializzato dell’Arma dei Carabinieri, il cui compito principale è quello di fare la guardia d’onore al Presidente della Repubblica, a motore o a cavallo. La sua esistenza risale al 1868, quando alcuni carabinieri a cavallo fecero da scorta d’onore al matrimonio di Margherita di Savoia e re Umberto I. Prima del 24 dicembre 1992 il reparto era denominato Reggimento Carabinieri Guardie della Repubblica e sino al 1990 si chiamava Comando Carabinieri Guardie del Presidente della Repubblica. I Corazzieri sono la più antica unità delle Forze Armate italiane.

Tra tutti i reparti dell’Arma dei Carabinieri, quello dei Corazzieri è senza dubbio il più scenografico. I Corazzieri utilizzano uniformi differenti rispetto agli altri reparti dei Carabinieri, costituite da giubbe da cavallo monopetto per Appuntati e Brigadieri e doppio petto per Marescialli ed Ufficiali. In particolari circostanze, quali i servizi di guardia ed i picchetti d’onore al Quirinale, ai Corazzieri viene chiesto di indossare le uniformi di rappresentanza o di mezza gala, quelle che prevedono l’elmo con sottogola e criniera di cavallo. Inoltre, per particolari servizi d’onore, come alla Festa della Repubblica, i Corazzieri indossano la tipica corazza del reggimento.

Prima di capire come si diventa Corazziere dei Carabinieri, vediamo quali sono i compiti di chi ricopre questo ruolo. Come abbiamo detto sopra, l’occupazione principale dei Corazzieri è quella di fare la guardia d’onore e la scorta al Presidente della Repubblica, compito che svolgono o in sella ad una moto o ad un cavallo. Per svolgere i loro compiti è richiesta una resistenza fisica notevole visto che devono sostenere il peso della corazza per turni di molte ore in piedi; soprattutto, a chi diventa Corazziere dei Carabinieri è richiesta una certa dimestichezza nel gestire situazioni con un grande afflusso di pubblico, visto che devono assicurare la completa protezione del Presidente della Repubblica Italiana e di altri alti esponenti della vita politica.

Come si diventa Corazziere dei Carabinieri: requisiti

Come si diventa Corazziere dei Carabinieri, dunque? Come per ogni reparto o corpo specializzato dell’Arma dei Carabinieri, è necessario che, chi desidera farne parte, sia in possesso di determinati requisiti, soprattutto fisici.

Per quanto riguarda i requisiti fisici per diventare Corazziere dei Carabinieri, è necessario avere un’altezza di almeno 190 cm e una costituzione adeguatamente armoniosa. A questi requisiti fisici si aggiungono quelli morali. Chi vuole diventare Corazziere dei Carabinieri, infatti, deve essere in possesso di un’indiscussa moralità personale e familiare, bisogna avere eccellenti trascorsi disciplinari e di servizio, testimoniati da almeno sei mesi di impiego sul territorio ed altrettanti di tirocinio nel Reggimento (con esame finale). Oltre a questo, è necessario avere delle capacità motorie ben precise: bisogna saper cavalcare alla perfezione i cavalli del reparto e saper guidare con grande perizia anche le imponenti Moto Guzzi California, mezzo di trasporto complementare o alternativo nei servizi quotidiani, ma anche in molti servizi d’onore.

Come abbiamo detto in precedenza, per diventare Corazziere dei Carabinieri è importante avere una resistenza fisica piuttosto sviluppata ma, soprattutto, sono indispensabili capacità e prontezza, per gestire tante delicate situazioni operative caratterizzate da grande presenza di pubblico e dalla necessità di assicurare una protezione discreta, ma sempre efficace. Il duro addestramento a cui sono sottoposti i Carabinieri Corazzieri non serve solo per il loro compito di scorta per la più alta carica politica del nostro Paese, ma vengono addestrati anche come tiratori scelti, compito che devono svolgere sovente, soprattutto quando il Presidente della Repubblica è esposto ad un pubblico molto vasto. I Corazzieri sono anche addestrati alle tecniche di arti marziali, difesa personale e paracadutismo.

Come si diventa Corazziere dei Carabinieri: il concorso

Vediamo ora di capire all’atto pratico come si diventa Corazziere dei Carabinieri. Il personale del Reggimento Corazzieri viene scelto mediante Concorso Interno per titoli ed esami. Le modalità di svolgimento del concorso, l’individuazione e la valutazione dei titoli e il numero dei posti da mettere a concorso sono stabilite di volta in volta nei bandi di concorso che vengono indetti con decreto ministeriale. I vincitori dei concorsi frequentano un corso di qualificazione, che può essere ripetuto una sola volta, della durata di norma non inferiore a tre mesi. I candidati devono possedere i requisiti di cui sopra devono essere posseduti anche alla data d’inizio del corso. I programmi e le modalità di svolgimento del corso, nonché la composizione della commissione di fine corso, sono stabiliti con determinazione del Comandante Generale dell’Arma dei carabinieri o dell’Autorità da questi delegata.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.