Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri

Concorsi per laureati nell'Arma dei Carabinieri

Vuoi sapere quali sono i Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri? In questo articolo andremo a vedere quali sono i Concorsi di Selezione per entrare nei Carabinieri riservati ai candidati in possesso di una laurea.

Quali sono i Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri? Per rispondere a questa domanda abbiamo deciso di scrivere questo articolo in cui, nello specifico, parleremo dei Concorsi per entrare nell’Arma dei Carabinieri destinati ai concorrenti in possesso di una laurea.


INDICE
– Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri
– Concorsi per laureati Arma dei Carabinieri: valutazione dei titoli


Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri

Molti giovani, ultimato il loro percorso di studi universitario, decidono di avviarsi ad una carriera in divisa. Vediamo di capire, quindi, come possono sfruttare il loro titolo di studio a loro favore partecipando ai Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri. Come abbiamo più volte ripetuto in questo blog dedicato al mondo dei Concorsi nell’Arma dei Carabinieri, il titolo di studio è uno dei requisiti base che viene richiesto in ogni bando di concorso. Ci sembra doveroso, dunque, capire quali sono quei concorsi riservati ai soli candidati in possesso di una laurea.

Nell’elenco dei Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri c’è da inserire il Concorso Pubblico per i Tenenti in Servizio Permanente del Ruolo Tecnico Logistico (RTL) dell’Arma dei Carabinieri. Questo tipo di concorso non ha una cadenza fissa, infatti viene bandito soltanto quando l’Arma dei Carabinieri ha necessità di specifiche figure professionali come psicologi, medici, infermieri, ingegneri, informatici, etc. Al Concorso Pubblico possono partecipare, per una sola specialità/specializzazione, i cittadini italiani che, alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande siano in possesso di lauree magistrali/specialistiche e specializzazioni a seconda della figura che si vuole ricoprire, come ad esempio:

  • per la specialità psicologia: psicologia. I concorrenti dovranno, inoltre, essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di psicologo;
  • per la specialità amministrazione: giurisprudenza, scienze politiche, scienza dell’amministrazione, economia (tutti gli indirizzi);
  • specialità telematica – specializzazione telecomunicazioni: ingegneria delle telecomunicazioni, ingegneria elettronica, ingegneria informatica;
  • specialità telematica – specializzazione informatica: informatica, ingegneria informatica, ingegneria elettronica, ingegneria gestionale, sicurezza informatica;
  • per la specialità genio: architettura o ingegneria civile, elettrica o meccanica, oltre alla abilitazione all’esercizio della professione.

Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri: valutazione dei titoli

Per i candidati in possesso di una laurea la possibilità di entrare nei Carabinieri non passa solo dai Concorsi per laureati nell’Arma dei Carabinieri. Difatti, il loro titolo di studio potrebbe rappresentare un valore aggiunto nel loro percorso grazie alla valutazione dei titoli prevista in molti iter concorsuali. La commissione esaminatrice, dopo aver valutato i candidati sulle prestazioni che questi hanno avuto nelle varie prove culturali e fisiche previste, di volta in volta, nei concorsi, devono valutare anche i titoli e i brevetti in possesso di ogni concorrente. Ricordiamo, infatti, che per i concorsi in cui è prevista la valutazione dei titoli, i candidati devono dichiarare titoli e brevetti in loro possesso nel momento in cui presentano la domanda di partecipazione al concorso. Altresì, i candidati devono essere in possesso dei sopracitati titoli entro la data di scadenza del bando di concorso, altrimenti questi non vengono presi in considerazione.

I candidati che partecipano al Concorso per Allievi Carabinieri, ove non è prevista la laurea come requisito indispensabile, possono ottenere dei punteggi incrementali grazie al proprio titolo di studio, che risulta superiore a quello richiesto nel bando di concorso. Nello specifico, i candidati, a seconda della laurea in loro possesso, possono ottenere:

punti 6,00 per diploma di laurea magistrale (LM) compreso nelle classi di:

  • LM-3 Architettura del Paesaggio;
  • LM-9 Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche;
  • LM-10 Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali;
  • LM-11 Conservazione e Restauro dei Beni Culturali;
  • LM-18 Informatica;
  • LM-27 Ingegneria delle Telecomunicazioni;
  • LM-66 Sicurezza Informatica;
  • LM-70 Scienze e Tecnologie Alimentari;

punti 6,00 per diploma di laurea magistrale o laurea triennale compreso nelle classi di:

  • LM/SNT1 Scienze Infermieristiche;
  • L/SNT1 Professioni Sanitarie, Infermieristiche;

punti 4,00 per diploma di laurea triennale o laurea di primo livello compreso nelle classi di:

  • L-1 Beni Culturali;
  • L-29 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche;
  • L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche;

punti 3,00 per altri diplomi di laurea magistrale;

punti 2,00 per:

  • altri diplomi di laurea triennale;
  • attestati di frequenza di Corsi di Istruzione e Formazione tecnica superiore nei settori forense e della grafica;

I candidati che partecipano al Concorso per Allievi Marescialli, ove non è prevista la laurea come requisito indispensabile, possono ottenere dei punteggi incrementali grazie al proprio titolo di studio, che risulta superiore a quello richiesto nel bando di concorso. Nello specifico, i candidati, a seconda della laurea in loro possesso, possono ottenere:

punti 0,75 per diploma di laurea magistrale(LM) compreso nelle classi di:

  • Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali;
  • Architettura del Paesaggio;
  • Conservazione e Restauro dei Beni Culturali;
  • Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche;
  • Informatica;
  • Sicurezza Informatica;
  • Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio;
  • Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale;
  • Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio;
  • Scienze e Tecnologie Geologiche;
  • Scienze e Tecnologie Alimentari;

punti 0,75 per diploma di laurea magistrale o laurea compreso nelle classi di:

  • Scienze Infermieristiche (LM);
  • Professioni Sanitarie Infermieristiche (L);

punti 0,50 per diploma di laurea (L) compreso nelle classi di:

  • Beni Culturali;
  • Biotecnologie;
  • Ingegneria Civile e Ambientale;
  • Scienze Biologiche;
  • Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale;
  • Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari;
  • Scienze e Tecnologie Farmaceutiche;
  • Scienze e Tecnologie Informatiche;
  • Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e la Natura;
  • Scienze Geologiche;

punti 0,20 per altri diplomi di laurea magistrale o titolo equipollente;

punti 0,10 per altri diplomi di laurea o titolo equipollente.

Come si evince, i Concorsi per Laureati nell’Arma dei Carabinieri risultano essere solo quelli relativi alla carriera da Ufficiale con specifiche mansioni e compiti. Risulta evidente, però, che i candidati in possesso di una laurea abbiano la possibilità di ottenere un buon numero di punti in più e, di conseguenza, abbiano la possibilità di salire in graduatoria sfruttando il loro titolo di studio, in quei tipi di concorsi ove è richiesto un titolo di studio inferiore a quello in loro possesso.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.