Bandi di Concorso Carabinieri per civili: ecco quali sono i Concorsi Carabinieri aperti ai civili

Concorso Carabinieri per civili

Quali sono i bandi di Concorso Carabinieri per civili? In questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni sui concorsi che permettono l’arruolamento nell’Arma dei Carabinieri aperti ai civili.

Quali sono i Bandi di Concorso Carabinieri per civili? Questa è una delle tante domande che con più frequenza ci viene posta dai nostri lettori. Per questo motivo, per rispondere in maniera approfondita al loro quesito, abbiamo deciso di scrivere questo articolo in cui abbiamo raccolto tutte le informazioni sui concorsi carabinieri aperti ai civili. Vediamo, dunque, insieme quali sono.


INDICE
– Bandi di Concorso Carabinieri per civili: quali sono i concorsi carabinieri aperti ai civili
– Bandi di Concorso Carabinieri per civili: Concorso Allievi Carabinieri
– Bandi di Concorso Carabinieri per civili: Concorso Allievi Marescialli
– Bandi di Concorso Carabinieri per civili: Concorso Allievi Ufficiali


Bandi di Concorso Carabinieri per civili: quali sono i concorsi carabinieri aperti ai civili

Vediamo, dunque, insieme quali sono i bandi di Concorso Carabinieri per civili, ovvero quali sono i concorsi carabinieri aperti ai civili. Innanzitutto, come già altre volte abbiamo scritto nel nostro blog, fino a qualche anno fa per entrare nell’Arma dei Carabinieri era necessario per i candidati aver già avuto esperienza nelle Forze Armate come Volontario in Ferma Prefissata di un anno o di quattro anni. Per partecipare ai concorsi di selezione per entrare nei Carabinieri, dunque, si doveva necessariamente essere – o essere stati – VFP. Dal 2016, invece, le cose sono cambiate. Infatti, a decorrere dal 1° gennaio 2016 e sino al 31 dicembre 2018, salvo disposizioni contrarie, i Concorsi per entrare nell’Arma dei Carabinieri (sia per avviarsi alla carriera iniziale, sia per il grado di Maresciallo o di Ufficiale) sono stati aperti anche ai civili, in poche parole non è più obbligatorio aver svolto il servizio militare in qualità di VFP1 o VFP4.

Questa nuova prospettiva che ha aperto la strada dei concorsi militari anche ai civili, e dunque a chi non aveva precedentemente avuto esperienze nel mondo militare, ha allargato di molto il bacino di candidati ai concorsi di selezione. Ogni Concorso Carabinieri per civili, infatti, prevede dei posti che vengono assegnati su base percentuale a Civili, VFP1 e VFP4 (in servizio e in congedo). Il numero dei posti da assegnare e le singole percentuali vengono decise di volta in volta all’interno dei singoli bandi in relazione ai posti vacanti nell’organico. Naturalmente, i requisiti per partecipare ai Concorsi di selezione per entrare nei Carabinieri, variano al variare dello status dei concorrenti che vi partecipano. Vediamo ora, nello specifico, quali sono i bandi di Concorso Carabinieri per civili e quali sono i requisiti che i candidati civili devono possedere per partecipare ai concorsi.

Bandi di Concorso Carabinieri per civili: Concorso Allievi Carabinieri

Il primo Concorso Carabinieri per Civili di cui vi parliamo è il Concorso Allievi Carabinieri, che maggiormente sembra attrarre l’attenzione dei giovani uomini e donne che vogliono affacciarsi al mondo dei concorsi militari per indossare la divisa. Si tratta di un concorso aperiodico, ovvero un concorso senza una cadenza fissa, che dà accesso alla carriera iniziale nell’Arma dei Carabinieri. Come detto sopra, per partecipare a questo Concorso è necessario che i concorrenti siano in possesso di determinati requisiti anagrafici, socio-culturali e psico-fisici. Per quanto riguarda i candidati Civili, questi devono:

  • avere la cittadinanza italiana
  • godere dei diritti civili e politici
  • avere età non inferiore ai 17 anni e non superiore ai 26 anni non compiuti
  • essere in possesso del diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado (dopo il riordino delle carriere è probabile che il titolo di studio richiesto sia il diploma di istruzione secondaria di secondo grado – diploma di maturità)

Per consultare tutti i requisiti necessari per partecipare al Bando di Concorso Carabinieri per Civili che dà accesso alla carriera da Allievo Carabiniere, vi rimandiamo alla consultazione della relativa scheda requisiti.

Come ogni bando, l’iter concorsuale prevede diverse prove culturali e psicofisiche:

  • prova di selezione a carattere culturale e/o logico-deduttivo, ovvero un test composto da 100 domande a risposta multipla su conoscenze basilari in diversi settori disciplinari (italiano, attualità, geografia, educazione civica, storia, informatica, matematica)
  • prove di efficienza fisica, ovvero esercizi volti ad accertare il livello di preparazione fisica ed atletica dei candidati (vedi tabelle);
  • accertamenti sanitari da svolgere mediante visita medica per il riconoscimento dell’idoneità psicofisica; accertamenti attitudinali che consistono in una serie di questionari e colloqui volti a valutare il possesso delle qualità necessarie all’espletamento delle mansioni di carabiniere effettivo;
  • valutazione dei titoli.

Come abbiamo già detto nella nostra Guida Come diventare Allievo Carabiniere, i concorrenti che superano con successo tutte le prove previste nell’iter concorsuale e che, classificatisi nei posti utili della graduatoria, risultano essere vincitori del concorso, vengono ammessi a frequentare un corso di formazione per Allievi Carabinieri della durata di 12 mesi, presso una delle Scuole Allievi Carabinieri situate in diverse zone d’Italia: Roma, Torino, Campobasso, Reggio Calabria, Iglesias. Terminato l’anno relativo al corso di formazione, gli allievi conseguono il grado di Carabiniere e vengono inviati verso le caserme di destinazione.

Bandi di Concorso Carabinieri per civili: Concorso Allievi Marescialli

Il Concorso Allievi Marescialli è il secondo Bando di Concorso Carabinieri per Civili di cui vogliamo parlarvi. Si tratta di un concorso periodico, ovvero un concorso annuale con una cadenza fissa (solitamente viene pubblicato nei mesi di Febbraio/Marzo), che dà accesso alla carriera nel ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri. Per partecipare a questo Concorso è necessario che i concorrenti siano in possesso di determinati requisiti. Per quanto riguarda i candidati Civili, questi devono:

  • avere la cittadinanza italiana
  • godere dei diritti civili e politici
  • avere età non inferiore ai 17 anni e non superiore ai 26 anni non compiuti
  • essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario

Per consultare tutti i requisiti necessari per partecipare al Bando di Concorso Carabinieri per Civili che dà accesso alla carriera da Maresciallo, vi rimandiamo alla consultazione della relativa scheda requisiti.

Come ogni bando, l’iter concorsuale prevede diverse prove culturali e psicofisiche:

  • Prova preliminare (questionario di cultura generale a risposta multipla)
  • Prove di efficienza fisica (esercizi per accertare la preparazione atletica dei candidati)
  • Accertamenti sanitari per la verifica dell’idoneità psico-fisica (test collettivi e individuali, colloquio con lo psichiatra e visite mediche)
  • Prova scritta per accertare il grado di conoscenza della lingua italiana (tema svolto su argomenti estratti a sorte, concernenti il programma previsto per il conseguimento del diploma di maturità)
  • Accertamenti attitudinali (colloquio con lo psicologo)
  • Prova orale (interrogazione su tre materie: storia, geografia ed elementi di diritto costituzionale)
  • Prova facoltativa di lingua straniera (prova scritta a risposta multipla e colloquio orale)

Come abbiamo già detto nella nostra Guida Come diventare Allievo Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri, i candidati che superano con successo tutte le prove previste nell’iter concorsuale e che, classificatisi nei posti utili della graduatoria, risultano essere vincitori del concorso, frequentano un iter formativo della durata di 3 anni presso la Scuola Marescialli e Brigadieri dell’Arma dei Carabinieri, al termine del quale, oltre al grado di Maresciallo, conseguono la laurea in “Scienze Giuridiche della Sicurezza” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Bandi di Concorso Carabinieri per civili: Concorso Allievi Ufficiali

Il terzo Bando di Concorso Carabinieri per Civili di cui vogliamo parlarvi è il Concorso Allievi Ufficiali. Anche in questo caso, come per quello elencato sopra, si tratta di un concorso periodico, ovvero un concorso annuale con una cadenza fissa (solitamente viene pubblicato un bando unico per tutte le Forze Armate Italiane nei mesi di Gennaio/Febbraio), che dà accesso alla carriera nel ruolo Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri. Per partecipare a questo Concorso è necessario che i concorrenti siano in possesso di determinati requisiti. Per quanto riguarda i candidati Civili, questi devono:

  • avere la cittadinanza italiana
  • godere dei diritti civili e politici
  • avere età non inferiore ai 17 anni e non superiore ai 22 anni non compiuti
  • aver conseguito, o essere in grado di conseguire al termine dell’anno scolastico, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario

Per consultare tutti i requisiti necessari per partecipare al Bando di Concorso Carabinieri per Civili che dà accesso alla carriera da Ufficiale, vi rimandiamo alla consultazione della relativa scheda requisiti.

Come ogni bando, l’iter concorsuale prevede diverse prove culturali e psicofisiche:

  • prova scritta di selezione culturale si svolge in un’unica giornata in linea di massima nel mese di febbraio. La prova, della durata di 60 (sessanta) minuti, consiste nella somministrazione di un questionario comprendente un numero di quesiti a risposta multipla predeterminata non superiore a 100 (cento). Essa verte su argomenti di cultura generale (conoscenza della lingua italiana, attualità, storia contemporanea e dell’Arma dei Carabinieri, geografia, educazione civica, matematica, geometria, scienze e storia delle arti), di logica deduttiva (ragionamento numerico e ragionamento verbale), di conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, su quesiti di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo scritto e su elementi di conoscenza di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco (il tedesco non potrà essere scelto dai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo che possono beneficiare della riserva di posti).
  • accertamenti psico-fisici: tale prova si svolge nel mese di marzo presso il Centro Nazionale di Selezione e di Reclutamento dell’Arma dei Carabinieri di Roma (Tor di Quinto), ha una durata di 1 giorno e si conclude con un giudizio di idoneità o di inidoneità.
  • prova scritta di composizione italiana si svolge in un’unica giornata sempre a Roma, di norma nel mese di aprile.
  • accertamenti psico-fisici e attitudinali: tali prove si svolgono, di massima tra i mesi di giugno e luglio, nella sede Centro Nazionale di Selezione e di Reclutamento dell’Arma dei Carabinieri di Roma (Tor di Quinto), hanno una durata di circa 2 giorni e si concludono con un giudizio di idoneità o di inidoneità.
  • esami orali e alla prova facoltativa della lingua straniera si svolge nell’arco di una giornata, solitamente nel mese di luglio.
  • tirocinio della durata di circa 30 giorni, si svolge nel mese di settembre presso l’Accademia di Modena.

Come abbiamo già detto nella nostra Guida Come diventare Allievo Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, i candidati che superano con successo tutte le prove previste nell’iter concorsuale e che, classificatisi nei posti utili della graduatoria, risultano essere vincitori del concorso, sono tenuti a frequentare, presso l’Accademia Militare di Modena, il Corso Arma dei Carabinieri, di durata biennale, al termine del quale gli allievi conseguono la laurea in Scienze giuridiche e ricevono la nomina di Sottotenenti in servizio permanente del Ruolo Normale dell’Arma dei Carabinieri. Il loro ciclo di studi prosegue per altri tre anni presso la Scuola Ufficiali Carabinieri, con sede a Roma, al termine dei quali conseguono la laurea specialistica in Giurisprudenza (su base volontaria, anche quella in Scienze della sicurezza interna ed esterna) e il grado di Tenente.

Sempre per quanto riguarda il ruolo Ufficiali, vi sono altri Bandi di Concorso Carabinieri per Civili, ovvero concorsi per arruolarsi nell’Arma dei Carabinieri aperti ai Civili. Tra questi, dobbiamo elencare il Concorso Pubblico per diventare Tenente in Servizio Permanente del Ruolo Tecnico Logistico (RTL) e il Concorso Tenenti in SP Ruolo Forestale Carabinieri (per quest’ultimo, ricordiamo che dal 1° Gennaio 2017, gli oltre settemila uomini del Corpo Forestale sono stati incorporati nei Carabinieri, passando da un’istituzione ad ordinamento civile ad una ad ordinamento militare). Entrambi questi bandi di Concorso Carabinieri per Civili sono dei concorsi riservati ai candidati laureati. Per maggiori informazioni sui requisiti necessari per partecipare a questi concorsi di selezione, vi rimandiamo all’attenta lettura della scheda requisiti.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Articoli Correlati

2 Commenti su Bandi di Concorso Carabinieri per civili: ecco quali sono i Concorsi Carabinieri aperti ai civili

  1. Vorrei di preciso sapere quali concorsi può accedere mio figlio di anni 21 diploma di scuola secondaria. Grazie dell’interessamento, buona serata.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*