Le lauree utili per far carriera nei Carabinieri

Lauree utili carriera Carabinieri

Vuoi sapere quali sono le lauree utili per far carriera nei Carabinieri? Ecco un elenco della classi di laurea richieste nei bandi di concorso destinati ai candidati laureati.

Sei laureato e vuoi scoprire se il tuo titolo di studio è tra quelli richiesti nei concorsi per laureati per entrare nell’Arma dei Carabinieri? In questo post andremo ad elencare quelle che sono le lauree utili per far carriera nei Carabinieri, soffermandoci, in particolar modo, sui concorsi per entrare tra il personale in servizio nei ruoli tecnici dell’Arma e, di conseguenza, in alcuni nuclei speciali, come ad esempio nei RIS.


INDICE
– Lauree utili per il Concorso Ruolo Tecnico Logistico
– Lauree utili per entrare nei RIS


Lauree utili per il Concorso Ruolo Tecnico Logistico

Se la vostra aspirazione è quella di diventare entrare nei Carabinieri già con il ruolo di Ufficiale, e dunque collocandovi già ai vertici della scala gerarchica dell’Arma, allora è necessario che voi siate in possesso di una laurea, magistrale o specialistica. Se è vostra intenzione seguire la strada che porta a vestire la divisa dei Carabinieri con il grado di Ufficiale, allora avete la possibilità di partecipare al Concorso per Tenenti a Servizio Permanente del Ruolo Tecnico Logistico. Il bando è pubblico, e dunque aperto ai Civili, ed è aperiodico, ovvero viene pubblicato nel momento in cui l’Amministrazione necessita al suo interno di determinate figure che svolgono dei ruoli ben specifici. Naturalmente, per partecipare al bando è necessario che i candidati siano in possesso di determinati requisiti anagrafici, socio-culturali e psico-fisici, tra cui:

  • avere la cittadinanza italiana
  • godere dei diritti politici
  • avere un’età inferiori ai 32 anni non compiuti
  • avere una laurea specialistica/magistrale

Ma quali sono le lauree utili per partecipare al concorso per diventare Tenente a Servizio Permanente del Ruolo Tecnico Logistico?

A seconda della figura professionale ricercata è richiesta una determinata laurea. Nel dettaglio:

SPECIALITÀ LAUREA
Psicologia Psicologia (LM-51) e abilitazione
Amministrazione Giurisprudenza (LMG/01)
Scienze dell’Economia (LM-56)
Scienze della Politica (LM-62)
Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63)
Scienze Economico-Aziendali
Telematica Ingegneria Telecomunicazioni (LM-27)
Ingegneria Elettronica (LM-29)
Ingegneria Informatica (LM-32)
Ingegneria Gestionale (LM-31)
Sicurezza Informatica (LM-66)
Genio Architettura (LM-4)
Ingegneria Civile (LM-23)
Ingegneria Meccanica (LM-33)
Inoltre è richiesta l’abilitazione all’esercizio della professione

Lauree utili per entrare nei RIS dei Carabinieri

Le lauree sopra elencate non sono le uniche lauree utili per fare carriera nei Carabinieri. Difatti, vi sono altri bandi di concorso per entrare nei Carabinieri riservati ai laureati. Stiamo parlando dei concorsi per il personale in servizio nei Ruoli Tecnici per entrare nel Reparto Investigazioni Scientifiche dedicato alle indagini preliminari di ordine tecnico e scientifico (RIS).

Per entrare nei RIS dei Carabinieri bisogna partecipare a dei concorsi pubblici aperti ai Civili che sono aperiodici e che, quindi, vengono banditi nel momento in cui l’Amministrazione necessita di determinate figure all’interno del suo organico. Per partecipare a questi concorsi è necessario che i candidati siano in possesso di determinati requisiti anagrafici, socio-culturali e psico-fisici, tra cui:

  • avere la cittadinanza italiana
  • godere dei diritti politici
  • avere un’età inferiori ai 32 anni non compiuti
  • avere una laurea specialistica/magistrale

Ma quali sono le lauree utili per entrare nei RIS? Ebbene, queste cambiano a seconda della figura ricercata dall’Amministrazione, visto che il reparto è suddiviso in sezioni che si occupano delle varie branche della criminalistica o scienze forensi. I militari che lavorano all’interno di questo reparto, infatti, sono laureati principalmente nelle varie discipline di competenza quali: biologia, chimica, fisica, ingegneria, chimica e tecnologia farmaceutica e psicologia.

Nel dettaglio, per le varie sezioni dei RIS abbiamo:

  • BIOLOGIA: gli specialisti sono principalmente laureati in Biologia e si occupano dell’analisi del DNA e dei reperti biologici in generale presentando particolare attenzione alle tracce organiche che possono essere rinvenute sulla scena del crimine, sulle armi dei delitti e sui reperti.
  • CHIMICA: gli specialisti sono principalmente laureati in Chimica e si occupano di esaminare tutte le tracce non biologiche come fibre, frammenti di vernice, liquidi di natura sconosciuta e sostanze chimiche non identificate.
  • BALISTICA: gli specialisti sono principalmente laureati in materie scientifiche (fisica, chimica, storia e legislazione delle armi) e si occupano di tutto quello che riguarda le armi, sia da fuoco (ordinarie e artigianali) che quelle “bianche” (coltelli, spade baionette etc.).
  • DATTILOSCOPIA: gli specialisti sono principalmente laureati in materie scientifiche (fisica, chimica) e si occupano dell’analisi delle impronte (non solo quelle digitali) e tutto ciò che concerne l’esaltazione papillare latente e il confronto con i database nazionali delle impronte (AFIS).
  • FONICA E GRAFICA: questo laboratorio si occupa delle comparazioni vocali, grafologiche e del controllo documentale. Particolarmente rilevante è l’esame antropometrico per confrontare una persona sospetta ripresa dalle telecamere di sorveglianza con le foto segnaletiche.
  • UNITÀ DI ANALISI CRIMINOLOGICHE: i suoi specialisti sono principalmente laureati in psichiatria, psicologia e criminologia e si occupano dell’elaborazione di un profilo psicologico nei casi più efferati e senza apparente movente.
  • ATTI PERSECUTORI: i suoi specialisti sono principalmente laureati in psicologia, sociologia, esperti in criminologia, in analisi statistica e informatica con il compito di sviluppare studi e ricerche sul fenomeno degli atti persecutori (stalking) e delle manifestazioni di violenza e vessazione verso le vittime vulnerabili, per poi delineare strategie di prevenzione e di contrasto aggiornate ed efficaci.

Risulta necessario fare molta attenzione ai requisiti relativi al titolo di studio richiesto che, di volta in volta, vengono elencati nei bandi di concorso. Questi, infatti, variano a seconda delle necessità di organico dell’Amministrazione in divisa.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Corsi di Preparazione Online Concorsi Carabinieri

Scopri tutti i Corsi di Preparazione Online della Nissolino Corsi per superare i concorsi nell'Arma dei Carabinieri

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.